ASSUNZIONI

Domanda

Nel caso in cui, per la copertura di un posto vacante in organico, venga esperita infruttuosamente la procedura di mobilità di cui all’art. 13 comma 14 della L. R. 24/09 , qual è il conseguente iter per pervenire comunque all’assunzione?

Risposta

Le norme di cui all’art. 13 comma 14 e seguenti della legge finanziaria  regionale 2010 introducono, ai fini della copertura di posti  vacanti in organico, una procedura di preventiva mobilità prevista dalla legge. 
In particolare, per le assunzioni effettuate dall’anno 2010, una volta tentata infruttuosamente la procedura di mobilità all’interno del Comparto unico regionale, l’ente deve innanzitutto valutare la possibilità e convenienza a ricorrere ad un appalto di servizi e quindi, infine, ad una selezione del personale nelle forme di reclutamento ordinarie, le quali comprendono anche mobilità intercompartimentale (cioè con possibilità di trasferimento di personale anche da Enti esterni al Comparto del FVG) , stabilizzazioni, concorso pubblico ecc. 

(prot. 0014421 - 11 giugno 2010)

Domanda

La nostra Amministrazione è stata autorizzata dalla Regione ad assumere due figure professionali di categoria D a tempo determinato (due anni) nel contesto di un progetto cofinanziato. Poiché uno dei due rapporti di lavoro è cessato anticipatamente, possiamo procedere all’assunzione di una figura di categoria D per la durata residua del contratto o dobbiamo presentare una nuova, apposita richiesta di deroga?

Risposta

Le deroghe concesse attengono genericamente alla copertura dei posti di organico e non specificamente a determinati nominativi di personale. 
Pertanto, si deve ritenere che l’Amministrazione richiedente sia stata autorizzata a ricoprire, con personale di categoria D a tempo determinato, due posti per le attività relative al progetto co-finanziato con fondi a destinazione vincolata e che la limitazione esplicitamente posta dalla delibera alle assunzioni in argomento riguardi la sola durata delle medesime, ovvero il limite temporale massimo del 31/12/2011. 


(prot. 14941 - 16 giugno 2010)